Hot Best Seller

The H. G. Wells Collection (5 Books in 1) The Time Machine, The Island of Doctor Moreau, The Invisible Man, The War of the Worlds, The First Men in the Moon (1000 Copy Limited Edition)

Availability: Ready to download

Lang:- English, Pages 379. Reprinted in 2013 with the help of original edition published long back[1901]. This book is in black & white, Hardcover, sewing binding for longer life with Matt laminated multi-Colour Dust Cover, Printed on high quality Paper, re-sized as per Current standards, professionally processed without changing its contents. As these are old books, there Lang:- English, Pages 379. Reprinted in 2013 with the help of original edition published long back[1901]. This book is in black & white, Hardcover, sewing binding for longer life with Matt laminated multi-Colour Dust Cover, Printed on high quality Paper, re-sized as per Current standards, professionally processed without changing its contents. As these are old books, there may be some pages which are blur or missing or black spots. If it is multi volume set, then it is only single volume. We expect that you will understand our compulsion in these books. We found this book important for the readers who want to know more about our old treasure so we brought it back to the shelves. (Customisation is possible). Hope you will like it and give your comments and suggestions.Original Title:- The First Men in the Moon 1901 [Hardcover] Author:- Herbert George Wells


Compare

Lang:- English, Pages 379. Reprinted in 2013 with the help of original edition published long back[1901]. This book is in black & white, Hardcover, sewing binding for longer life with Matt laminated multi-Colour Dust Cover, Printed on high quality Paper, re-sized as per Current standards, professionally processed without changing its contents. As these are old books, there Lang:- English, Pages 379. Reprinted in 2013 with the help of original edition published long back[1901]. This book is in black & white, Hardcover, sewing binding for longer life with Matt laminated multi-Colour Dust Cover, Printed on high quality Paper, re-sized as per Current standards, professionally processed without changing its contents. As these are old books, there may be some pages which are blur or missing or black spots. If it is multi volume set, then it is only single volume. We expect that you will understand our compulsion in these books. We found this book important for the readers who want to know more about our old treasure so we brought it back to the shelves. (Customisation is possible). Hope you will like it and give your comments and suggestions.Original Title:- The First Men in the Moon 1901 [Hardcover] Author:- Herbert George Wells

30 review for The H. G. Wells Collection (5 Books in 1) The Time Machine, The Island of Doctor Moreau, The Invisible Man, The War of the Worlds, The First Men in the Moon (1000 Copy Limited Edition)

  1. 4 out of 5

    Tanabrus

    In questo Drago sono contenuti i cinque "scientific romances" di Wells, opere scritte tra la fine dell'ottocento e l'immediato inizio del ventesimo secolo. Tre di questi titoli li avevo già letti e apprezzati (La macchina del tempo, L'uomo invisibile, La guerra dei mondi), due mi mancavano (L'isola del dottor Moreau e I primi uomini sulla luna). In questi libri Wells unisce l'immaginazione scientifica dell'epoca -in piena seconda rivoluzione industriale infinite possibilità si aprono davanti agli In questo Drago sono contenuti i cinque "scientific romances" di Wells, opere scritte tra la fine dell'ottocento e l'immediato inizio del ventesimo secolo. Tre di questi titoli li avevo già letti e apprezzati (La macchina del tempo, L'uomo invisibile, La guerra dei mondi), due mi mancavano (L'isola del dottor Moreau e I primi uomini sulla luna). In questi libri Wells unisce l'immaginazione scientifica dell'epoca -in piena seconda rivoluzione industriale infinite possibilità si aprono davanti agli uomini di quel tempo, il futuro è a portata di mano, tutto sembra possibile- a un'analisi della contemporaneità e a un unico motore propulsore per le varie trame: la ricerca della conoscenza scientifica. La macchina del tempo viene creata per curiosità e passione dal suo proprietario, e nel suo viaggio analizza il declino e l'evoluzione dell'umanità e della società. L'isola del dottor Moreau è imperniata sugli studi svolti dallo stesso Wells, ma anche qui il dottore è spinto solamente dalla ricerca scientifica e dal desiderio di sperimentare, di fare cose nuove, di eccedere i limiti umani. In parallelo, si parla di evoluzione, etica, religione. L'uomo invisibile nasce dalla ricerca scientifica di Griffin, ma poi evolve mostrando la sua parabola, il passaggio dalla meraviglia per le nuove opportunità aperte dall'invisibilità alle difficoltà che comporta, dalla passione per la scienza ai deliri sul regno di terrore che potrebbe, dovrebbe instaurare. La guerra dei mondi è iconica, non è l'uomo a invadere ma la Terra a venire invasa dai marziani. Creature non antropomorfe, non i marziani di Burroughs ma esseri totalmente alieni, dotati di tecnologie inconcepibili. Il protagonista non è un eroe, un guerriero o altro: è uno scrittore, passa il tempo in fuga o nascosto, e ci offre il suo resoconto dell'invasione, ciò che ha visto e ciò che ha fatto. Come l'Inghilterra è caduta, i gesti di eroismo e di viltà testimoniati. E il modo in cui l'umanità ha prevalso. E poi torna lo stimolo alla scoperta scientifica in I primi uomini sulla luna, dove una geniale invenzione (una schermatura dalle onde gravitazionali) rende possibile a uno scienziato e all'amico scrittore in cerca di fortuna il viaggio sulla luna, dove assisteranno a scenari incredibili, a incredibili situazioni scientifiche come l'aria che si congela di notte e si scongela diffondendosi di giorno, la vegetazione diurna, il mondo sotterraneo e cavo popolato dai seleniti. Qui si contrappongono il materialismo, la violenza e l'indole imperialista dello scrittore in rovina e l'animo scientifico di Cavor, il suo voler capire, comunicare, stabilire collegamenti ed esplorare. Il primo cerca un modo per far ricchezza, l'altro vuole solo scoprire cose nuove. E in tutto questo, malgrado sia chiaramente FANTAscienza, il tutto risulta "credibile", fattibile, coerente con le conoscenze dell'epoca. E' tutto giusto un passetto più in là. Basta un'intuizione felice per creare la macchina del tempo o della cavorite, basta un po' più di incoscienza per trovare il modo di rendersi invisibili, basta assenza di scrupoli per giocare a fare Dio con le bestie rendendole umane... e basta la sfortuna di essere scelti come preda da parte degli alieni, per ritrovarsi in mezzo a un'invasione di creature incomprensibili, lottando per la sopravvivenza. La parte finale, con biografia e bibliografia, mi ha messo solo una gran voglia di leggere altri suoi libri meno noti.

  2. 5 out of 5

    Paolo Bizzarri

    Good but a bit dated. Useful anyway for hystorical reasons.

  3. 5 out of 5

    Jacopo Giuca

    Herbert George Wells viene a buon diritto considerato il padre fondatore della fantascienza e questo non solo per gli elementi fantastici che rendono unici i suoi romanzi, ma anche per lo stile narrativo diretto e parascientifico che sarà a lungo il marchio di fabbrica di un nuovo modo di fare letteratura. “La macchina del tempo”, “L’isola del Dottor Moreau”, “L’uomo invisibile” e “I primi uomini sulla Luna” sono romanzi in cui il bisogno di sapere è direttamente proporzionale a un tale livello Herbert George Wells viene a buon diritto considerato il padre fondatore della fantascienza e questo non solo per gli elementi fantastici che rendono unici i suoi romanzi, ma anche per lo stile narrativo diretto e parascientifico che sarà a lungo il marchio di fabbrica di un nuovo modo di fare letteratura. “La macchina del tempo”, “L’isola del Dottor Moreau”, “L’uomo invisibile” e “I primi uomini sulla Luna” sono romanzi in cui il bisogno di sapere è direttamente proporzionale a un tale livello di follia tale da rendere gli scienziati autori di scoperte grottesche e autodistruttive. Uno schema che salta invece con “La guerra dei mondi”, in cui Wells raggiunge l’apice della sua narrativa con un romanzo che racchiude in sé per la prima volta tutte le caratteristiche della fantascienza comunemente detta. L’invasione dell’Inghilterra vittoriana da parte di una civiltà marziana si unisce a una narrazione evocativa e affascinante, che fa della paura dell’ignoto e del terrorizzato punto di vista del suo spaesato protagonista il suo punto di forza. In questi tempi resi difficili dall’emergenza Covid-19, anzi, le descrizioni lucidissime del terrore e del panico determinati dall’invasione rendono di sorprendente attualità un libro che ha ormai superato abbondantemente il secolo di vita. Leggendo i romanzi in ordine di uscita è facile notare l’evoluzione dello stile narrativo dell’autore, che dal genere avventuroso de “La macchina del tempo” e de “L’isola del Dottor Moreau”, vira verso il dramma fantascientifico de “L’uomo invisibile” e “La guerra dei mondi”, per poi giungere a una commistione di generi ne “I primi uomini sulla Luna”, per cui Verne tacciò di plagio un Wells che, a ben guardare, realizza però un “Alice nel paese delle meraviglie” in salsa empirica.

  4. 5 out of 5

    Neophrem

    Lettura tediosa nel suo complesso: solo due romanzi rimangono degni di nota per il loro spessore narrativo, il resto è un ammasso di considerazioni di carattere visionario, eugenetico, utopistico che rispecchiano la personalità del loro creatore, brillantemente messa in luce dalla biografia sintetica sul finire del tomo. Wells è stato un autore prolifico e un uomo narcisista, con idee sempre troppo più grandi di lui che spesso ha tentato di realizzare ma non gli è mai riuscito, probabilmente a ca Lettura tediosa nel suo complesso: solo due romanzi rimangono degni di nota per il loro spessore narrativo, il resto è un ammasso di considerazioni di carattere visionario, eugenetico, utopistico che rispecchiano la personalità del loro creatore, brillantemente messa in luce dalla biografia sintetica sul finire del tomo. Wells è stato un autore prolifico e un uomo narcisista, con idee sempre troppo più grandi di lui che spesso ha tentato di realizzare ma non gli è mai riuscito, probabilmente a causa del suo carattere bellicoso, egocentrico e plausibilmente borioso, visti i tanti tentativi di farsi eleggere a leader di tutto il possibile (ed è già tanto se sia riuscito a rimanere leader a malapena delle associazioni da lui fondate). Lungimirante per quanto riguarda la sua capacità di prevedere gli sviluppi della scienza, ma i suoi pregi direi che si son fermati lì.

  5. 4 out of 5

    Francesco Granitto

    Una raccolta di classici della fantascienza ad opera di chi, quel genere, di fatto lo ha inventato. La macchina del tempo, L'isola del dottor Moreau, L'uomo invisibile, La guerra dei mondi e I primi uomini sulla Luna sono tutti racconti capisaldi del genere fantascientifico, ancora oggi estremamente godibili e intramontabili, impressionanti se si pensa al periodo in cui vennero scritti: un vivido esempio di fantasia oltre il proprio tempo. I racconti sono piacevoli e scorrevoli, dal ritmo incalza Una raccolta di classici della fantascienza ad opera di chi, quel genere, di fatto lo ha inventato. La macchina del tempo, L'isola del dottor Moreau, L'uomo invisibile, La guerra dei mondi e I primi uomini sulla Luna sono tutti racconti capisaldi del genere fantascientifico, ancora oggi estremamente godibili e intramontabili, impressionanti se si pensa al periodo in cui vennero scritti: un vivido esempio di fantasia oltre il proprio tempo. I racconti sono piacevoli e scorrevoli, dal ritmo incalzante e molte volte claustrofobico, restituiscono una vera sensazione di spaesamento e disagio per le avventure narrate, stupore e curiosità, nonostante oggigiorno siano tematiche praticamente riscontrabili ovunque e da tempo sdoganate. Questa edizione, nello specifico, è anche corredata da preziose illustrazioni dell'epoca.

  6. 5 out of 5

    K D

    These five audiobooks are a nice introduction to the (best known?) century-plus old works of H.G. Wells.

  7. 4 out of 5

    Alex

  8. 5 out of 5

    Juan Amaya

  9. 5 out of 5

    jon hanson

  10. 4 out of 5

    Andrea

  11. 5 out of 5

    Michele Maccarone

  12. 4 out of 5

    Mickymicky

  13. 5 out of 5

    Mario Machón Andino

  14. 4 out of 5

    MatteoCal

  15. 5 out of 5

    Roberta

  16. 4 out of 5

    Stefano T

  17. 5 out of 5

    Christian

  18. 4 out of 5

    Nadia

  19. 4 out of 5

    Natasha Jackson

  20. 4 out of 5

    Stefano Scarduelli

  21. 4 out of 5

    Arucard

  22. 4 out of 5

    Stefano

  23. 5 out of 5

    Alexis Roumanis

  24. 4 out of 5

    Giulia

  25. 4 out of 5

    Dwight

  26. 4 out of 5

    Shaun Vizor

  27. 5 out of 5

    Jo Neal

  28. 4 out of 5

    Lesley

  29. 4 out of 5

    DEEPAK SHARMA

  30. 5 out of 5

    Anna Summer

Add a review

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Loading...